Vai al contenuto
logo Portale Numismatico dello Stato
logo MIBACT
logo ISTITUZIONI E PATRIMONIO
ITA
ENG
Il tesoro della Casa del Menandro. Cronaca di una scoperta

Pompei 12 tracce di vita intorno al denaro

Tappa 3 - Taverna di Edoné

TAVERNA DI EDONÉ ©SSBAPES

Grazie a un'iscrizione, oggi scomparsa, sappiamo qual era il prezzo da pagare nella taverna di Edoné per poter bere vino di qualità diverse: un asse per quello più economico, due assi per uno migliore, quattro per il Falerno.

Il costo del bere

CIL IV 1679

Iscrizione CIL IV 1679. ©SSBAPES
Invitto Castrense, abbi propizi i tuoi tre dei cosí come li abbia tu che ora leggi.
Viva Edonè! Salute a chi legge.
Edonè vi dice:
Qui si beve per un asse, ma se me ne dai due berrai vini migliori; se poi me ne dai quattro ti faró bere del Falerno.
Viva Castrense!

Commento

Erano moltissimi a Pompei i locali dove si servivano cibi pronti e soprattutto si serviva vino, diluito in inverno con l'acqua calda posta su un fornello sempre acceso, sì da essere, in mancanza di caffè, tè o superalcolici, bevanda corroborante da bere ad ogni ora del giorno.

In questo locale troviamo riportati anche i prezzi richiesti per un boccale, varianti a seconda della qualità del vino.

Ad Ercolano, poi, un'insegna di rivendita di vini recita Ad cucumas, ossia "Ai bricchi" e, al di sotto della raffigurazione di quattro orciuoli che dovevano evidentemente contenere diverse qualità di vino, compaiono i relativi prezzi, andando dal vino che costa 4 assi al sestario, corrispondente a litri 0,545 fino a quello di due assi al sestario passando per quello di tre assi al sestario e quello di due assi e due terzi al sestario.

Leggi ancora

Il vino, prodotto in vigneti impiantati addirittura all'interno delle mura, oltre che nei campi esterni alla città che si arrampicavano fino alle pendici del Vesuvio, costituiva la risorsa principe dell'economia pompeiana, e veniva anche esportato via mare, come provano i rinvenimenti di anfore pompeiane nella Gallia Narbonense già in età repubblicana e il cospicuo numero di anfore vinarie da trasporto vuote e pronte per essere sigillate con la pece trovate nella cosiddetta Villa B di Oplontis.

Un vitigno aveva preso il nome proprio da una famiglia pompeiana, gli Holconii, ma anche il Surrentinum e il Vesuvinum possono essere annoverati tra i vini locali, che tuttavia non riscuotevano il plauso dei buongustai.

Plinio infatti dice che il vino pompeiano non reggeva ad un invecchiamento superiore ai dieci anni, mentre un anonimo gourmet lascia graffito su un muro un consiglio di tale tenore: "Viaggiatore, a Pompei goditi la fragranza del pane, ma rimanda a quando sarai a Nocera la degustazione del vino".

Ubicazione del sito
Regio VII Ins. 2 nr. 44

Ubicazione

Visibilitá

  • Taverna di Edonévisibile dall'esterno
  • Muro dell'atrionon accessibile
  • Iscrizionescomparsa

Contenuti correlati

  • Sito ufficiale della Soprintendenza Speciale Beni Archeologici Pompei Ercolano Stabia

    Sito ufficiale della Soprintendenza Speciale Beni Archeologici Pompei Ercolano Stabia

  • Image 1

    Sito ufficiale del Museo Nazionale Archeologico di Napoli

  • Portale Numismatico dello Stato, le vetrine del Medagliere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

    Portale Numismatico dello Stato, le vetrine del Medagliere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

  • Portale Numismatico dello Stato, Notiziario n. 1-2013. Il Medagliere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

    Portale Numismatico dello Stato, Notiziario n. 1-2013. Il Medagliere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

  • Portale Numismatico dello Stato, Notiziario n. 2-2013. Il Medagliere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

    Portale Numismatico dello Stato, Notiziario n. 2-2013. Il Medagliere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

  • Portale Numismatico dello Stato, Notiziario n. 5-2014. La Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli, Medagliere del Museo Nazionale di Napoli

    Portale Numismatico dello Stato, Notiziario n. 5-2014. La Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli, Medagliere del Museo Nazionale di Napoli

freccia indietro freccia avanti